Cos’è L’Online Reputation Management E Perché È Importante? [GUIDA]

Leggi il mio nuovo articolo e scopri cos’è l’Online Reputation Management. Capirai come funziona e perché è così importante per aziende e privati.

Cos’è l’Online Reputation Management?

L’Online Reputation Management nasce dall’esigenza di gestire la reputazione online di persone o aziende.

L’Online Reputation Management va incontro all’esigenza di aziende e privati di tutelarsi dai potenziali danni d’immagine che derivano dall’esposizione mediatica.

L’obiettivo dell’ORM, quindi, è di evitare (o lenire) crisi reputazionali che potrebbero altrimenti danneggiare significativamente i tuoi profitti.

Cos’è l’Online Reputation Management Andrea Baggio

Il 93% dei consumatori fa affidamento alle recensioni online per acquistare un prodotto o un servizio.

Internet ha un enorme potenziale, sapere come maneggiarlo fa la differenza per una strategia aziendale vincente.

Come si realizza una corretta gestione della reputazione online?

L’Online Reputation Management si configura come un processo in più fasi, molto complesso e strutturato.

Per questo è opportuno rivolgersi sempre ad aziende specializzate come ReputationUP, che può occuparsi di gestire la tua reputazione online nella sua totalità.

Una corretta gestione del funnel reputazionale si realizza attraverso 3 momenti principali:

  • Reputation cleaning: la fase di pulizia, che inizia con la ricerca di informazioni lesive nel web e porta alla loro eliminazione;
  • Rep monitoring-protecting: in questa fase si misura, controlla e analizza la tua reputazione online;
  • Reputation improving: l’ultima fase consiste nel migliorare e consolidare la tua reputazione online.

Come si può intuire, ogni fase del processo richiede strumenti e conoscenze adeguate che non sono alla portata di tutti.

Qual è il primo step nell’Online Reputation Management?

La gestione della reputazione online deve partire dalla conoscenza del proprio brand personale o aziendale.

Il primo step nell’Online Reputation Management consiste, quindi, nel prendere coscienza di tutto quello che il web dice su di te e sul tuo prodotto o servizio.

Pertanto, è importante procedere con un’approfondita ricerca su tutti i siti di Surface Web, Dark Web e Deep Web.

Una volta che hai chiarito qual è il trend (positivo, negativo o neutro) delle informazioni che ti riguardano, potrai iniziare a pianificare una strategia di ORM che abbia la massima efficienza.

In cosa consiste una strategia di gestione della reputazione?

Una buona strategia di Online Reputation Management agisce su diversi piani della tua reputazione digitale.

Ti illustro, nello specifico, quali sono i servizi di cui si compone l’ORM.

  • Personal Branding: ricordati che l’obiettivo è dare un’immagine del tuo brand personale o aziendale che incontri l’aspettativa degli utenti. Per farlo, devi sfruttare sia i punti di forza che i punti deboli a tuo vantaggio.
  • Conversion rate optimization (CRO): i sito web deve essere costruito in modo tale che il traffico dati generi anche profitto.
  • Fidelizzazione: una volta che l’utente si è trasformato in cliente, è importante che si affezioni al tuo marchio. Agisci attraverso una serie di strategie che portano il cliente a sentirsi ricompensato per la sua fedeltà.
  • Monitoraggio del web: devi avere il costante controllo dei social network e degli altri canali informativi, in modo da poter analizzare i trend.

Infine, è bene dare la giusta importanza ad un aspetto che spesso viene messo da parte.

Mi riferisco alla formazione per i dipendenti: perché un’azienda funzioni bene e la sua reputazione non venga compromessa, tutti devono sapere come muoversi.

Vuoi aumentare il tuo fatturato?

Proteggi e migliora la tua Reputazione Online

Come posso verificare la mia reputazione online?

Tutto ruota intorno alla percezione che gli altri hanno di te.

Verificare cosa pensano di te gli utenti, devi fare quello che farebbero loro.

Vai sul tuo motore di ricerca e digita il tuo nome o il nome della tua azienda tra virgolette (“Mario Rossi” o “Mario Rossi Spa”).

Questo processo, che si chiama egosurfing, deve essere effettuato navigando in incognito, altrimenti la ricerca sarà influenzata dalle preferenze di ricerca.

Continua l’indagine allo stesso modo, inserendo il tuo nome su:

  • Social network (Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter, ecc);
  • Siti di recensione (Amazon, eBay, Foursquare, Pagine Gialle, TripAdvisor, Booking, Trivago, ecc);
  • Forum (Reddit, Quora, Voat, 4Chan, ecc);
  • Deep Web e Dark Web.

Una volta che avrai un quadro completo della situazione, potrai procedere con rimozione di informazioni da Google e dalle altre piattaforme.

In questo modo sarai entrato nel vivo del processo di ORM.

Come posso pulire la mia reputazione online?

Per portare a compimento il primo passo della gestione della tua reputazione online, bisognerà dare seguito alla ricerca con la pulizia.

ReputationUP, azienda con più di vent’anni nel settore, fornisce un servizio che ti consente di eliminare qualsiasi link lesivo dal web.

Inoltre, nel rispetto del Diritto all’oblio, lavora affinché tu possa rimuovere i contenuti obsoleti che danneggiano la tua immagine.

Sarai seguito da un team di esperti in informatica e comunicazione, consapevoli che non tutto si gioca sugli algoritmi di Google.

Per pulire la tua reputazione, infatti, è fondamentale combinare la rimozione dei link negativi con il posizionamento di contenuti positivi.

Come posso pulire la mia reputazione online Andrea Baggio

Considerando che oltre il 67% dei consumatori non compra da aziende che hanno 4 o più recensioni negative, puoi capire come la presenza di contenuto positivo incida sulla tua reputazione aziendale.

Come posso pulire i miei profili online?

Nel caso tu abbia bisogno di pulire tutti gli account dei tuoi profili online, puoi usufruire di Just Delete Me.

Nella schermata iniziale troverai un elenco in ordine alfabetico di tutti i siti e le applicazioni che funzionano tramite un account.

Le varie tessere sono distinte per colore a seconda della difficoltà che richiede il procedimento di eliminazione (in ordine crescente di difficoltà: verde, giallo, rosso, nero).

Come posso pulire i miei profili online Andrea Baggio

Se clicchi nella fascia “Mostra informazioni” troverai indicazioni su come procedere alla rimozione.

In alternativa puoi utilizzare Deseat Me.

Si tratta in entrambi i casi di servizi gratuiti, molto semplici da usare.

Strumenti per l’Online Reputation Management

Come ti ho già detto, una strategia di Online Reputation Management completa e che ti garantisca la massima efficacia, deve essere affidata a dei professionisti.

Tuttavia, per approcciarsi ad una più rudimentale forma di ORM, si possono trovare degli strumenti gratuiti che ti permettono di compiere alcuni degli obiettivi.

Brand24, BrandMentions e Google Alerts, per esempio, funzionano inserendo delle parole chiave.

In questo modo potrai raccogliere tutte le menzioni disponibili pubblicamente su social network, siti di notizie, video, blog, siti Web, forum di discussione, recensioni di Google e altre fonti.

Esistono poi dei software più sofisticati, che combinano diversi aspetti dell’ORM.

  • BrandYourself è un software di gestione della reputazione online per privati e aziende. Crea un rapporto che ti mostra come appari online; calcola il tuo punteggio; evidenzia i fattori di rischio come i risultati, post social e le immagini contrassegnati.
  • The Brand Grader ti dà informazioni sul comportamento online del tuo marchio. Il software invia un report eti fornisce una panoramica della presenza online con dettagli sui tuoi migliori influencer, le fonti principali, quanti menzioni hai ricevuto, qual è il sentiment di fondo e dove sono localizzate.
  • Hootsuite pianifica e pubblica contenuti sui canali giusti al momento più opportuno; monitora l’efficacia in tempo realee attira l’attenzione sui tuoi contenuti più efficaci; ti consente di rimanere in contatto costante con i tuoi utenti e di effettuare analisi per la presenza sui social.
  • RepuUp Monitoring Tool è il software ideato da ReputationUP che combina tutte le funzionalità dell’Online Reputation Management in un unico tool grazie all’unione di Big Data e IT.

Migliori software di Online Reputation Management

ReputationUP ha brevettato due software creati appositamente per consentire all’utente la migliore esperienza di ORM.

Scandaglia il Surface Web in tempo reale, alla ricerca di contenuti positivi, neutri e negativi correlati al tuo brand, misura il sentiment score delle menzioni e, così facendo, intercetta le crisi reputazionali.

Ti consente di monitorare keyword, hashtag, domini web, link, profili e pagine social, ma anche account su forum e siti di recensioni.

In questo modo ti dà la possibilità di controllare i competitors osservando la loro digital strategy.

Questo strumento misura il brand sentiment grazie all’analisi del social media engagement, il numero di citazioni online e il sentiment delle stesse.

La tua reputazione online è calcolabile con un punteggio che va da 0 a 100.

Avere un punteggio negativo (vicino allo 0) significa che la tua presenza in rete è insufficiente o che gli utenti percepiscono la tua reputazione come negativa.

Calcolare il tuo reputation score ti fa capire in che modo gli utenti rispondono ai tuoi contenuti e come agire per poterli ottimizzare .

L’Online Reputation Management è importante?

Prima di rispondere a questa domanda ti faccio un’altra domanda.

Nel XXI secolo, quanto è importante internet?

La risposta è semplice: internet non è importante, è fondamentale.

Va da sé che avere una precisa strategia di Online Reputation Management è altrettanto fondamentale.

L’immagine che un brand ha online si riflette sulla sua reputazione finanziaria e, di conseguenza, sulla capacità dell’azienda di generare un guadagno costante nel tempo.

  • 85% dei consumatori si fida delle recensioni online;
  • 3 consumatori su 4 si fidano di un’azienda con recensioni positive;
  • L’ORM è riuscita a convertire l’86% dei potenziali clienti che hanno recensito con solo 1 o 2 stelle.
L’Online Reputation Management è importante Andrea Baggio

I dati statistici appena illustrati, riferiti all’anno 2020, mettono in evidenza quanto il consumatore sia attento a ciò che legge online.

Quali sono i vantaggi dell’Online Reputation Management?

Ti do un dato per capire l’importanza dell’ORM: il 32% delle aziende ha incrementato la propria produttività grazie all’ORM dopo un calo di immagine improvviso.

Quali sono i vantaggi dell’Online Reputation Management Andrea Baggio

Tra gli indubbi vantaggi dell’ORM considera soprattutto i seguenti:

  • Conversione delle recensioni negative: sapere come e quando rispondere ti consente di trasformare un commento negativo in un’occasione di confronto con i tuoi utenti;
  • Ottimizzazione CEO;
  • Rivalutazione dell’immagine e del brand: crea una solida e coerente identità digitale;
  • Fidelizzazione del cliente;
  • Rapidità di reazione: avere il pieno controllo della tua immagine ti permette di agire in fretta nel momento in cui dovrai fronteggiare una crisi.

Conclusioni

In questa guida ti ho illustrato tutte le caratteristiche di una corretta Online Reputation Management.

Pertanto, queste sono le conclusioni che puoi trarre:

  • L’ORM nasce dall’esigenza di gestire la reputazione online di persone o aziende per evitare crisi reputazionali;
  • Cleaning, monitoring-protecting, improving, sono le tre fasi principali che compongono l’ORM;
  • Una buona strategia di Online Reputation Management agisce su tutti i diversi piani della tua reputazione digitale;
  • Per pulire la tua reputazione è fondamentale combinare la rimozione dei link negativi con il posizionamento di contenuti positivi;
  • Il 32% delle aziende ha incrementato la propria produttività grazie all’ORM dopo un calo di immagine improvviso.

L’Online Reputation Management, nel suo insieme, è un processo complesso che è meglio affidare a professionisti, come ReputationUP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Contatta Andrea Baggio

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email