Google¨ il grande player della reputazione web mondiale

0
513

Cos’è la web reputation?

 La web reputation, spesso chiamata anche personal reputation, brand reputation o reputazione

online, rappresenta la chiave per aumentare gli introiti di un’azienda o di un libero professionista con

una serie di azioni di costo quasi nullo. Come suggerito dal nome, la brand reputation è l’immagine

che si ha di un brand o di una persona, online. Essa si manifesta spesso in siti di recensioni o tra i

messaggi di persone che si stanno scambiando consigli per gli acquisti. Pensandoci anche solo per

un momento, infatti, ti renderai conto di quanto anche tu stesso avrai influito sulla reputazione di altre

aziende, solo scrivendo la tua esperienza online. Grazie allo sviluppo di piattaforme che permettono

la circolazione di informazioni e recensioni in maniera così capillare e fulminea, è fondamentale, in

caso si gestisca un’azienda o un servizio, sapere che questo tipo di “passaparola” influenza il proprio

ciclo di affari. La gestione della propria immagine, quindi, è diventato a tutti gli effetti un lavoro a

tempo pieno che richiede poche risorse finanziarie ma molta esperienza e diplomazia. Ogni sito che

fornisce informazioni riguardo esperienza di clienti con la vostra attività, dovrà essere monitorato ed in

caso metta in cattiva luce il vostro brand è necessario rimediare il più velocemente possibile.

 

Come influisce Google sulla propria reputazione

 

Google è la società più grande che gestisca un motore di ricerca al mondo. Il suo motore di ricerca

rappresenta l’unico modo per visitare il web di una grande fetta della popolazione mondiale, avendo in

molti stati un monopolio non ufficiale del campo. Essendo, quindi uno dei principali modi per trovare

informazioni online, essa influisce pesantemente su come e quanto queste informazioni si diffondano.

Inutile far notare che tra queste informazioni potrebbero esserci siti che parlano male del tuo brand, e

che potrebbero essere mostrati da Google prima delle pagine in cui tu parli bene del tuo brand.

Questo influenza involontaria da parte del colosso di Palo Alto è fondamentale per riuscire a gestire la

propria reputazione. Questa azienda sfrutta economicamente la sua posizione predominante offrendo

come servizio gli annunci sponsorizzati. In pratica previo pagamento periodico, permette di inserire i

propri siti in cima alla schermata di ricerca, basandosi su specifiche parole chiave. Pur non

considerando questo servizio, è possibile rendere il proprio sito un campione nei risultati delle

ricerche. Questo si può fare semplicemente perché il motore di ricerca omonimo usa diverse tecniche

per rendere la ricerca veloce e fortemente correlata alle parole chiave. La comprensione e lo

sfruttamento di queste tecniche permette di creare siti ed articoli che vengano indicizzati sempre in

alto tra i risultati.

 

Come sfruttare Google per migliorare la vostra web reputation

 

Come abbiamo già detto, essendo Google il principale metodo di ricerca sul web o, più generalmente,

essendoci sempre un motore di ricerca privato tra i siti e l’utente, è necessario capirne i meccanismi

per essere sempre tra i primi risultati. Questa situazione ha generato delle tattiche e delle strategie

proprio per far fronte a questo tipo di problematiche. SEO, ovvero Search Engine Optimization, è il

nome dell’insieme di strategie attuate per aumentare il traffico di un sito.

 

Ecco alcuni parametri usati dai motori di ricerca per l’indicizzazione, e che possono essere sfruttati

per il SEO:

 

parole chiave

○ l’intera indicizzazione è basata sulle parole chiave contenute nel sito, questo rende

facile anche il loro abuso, inserendone una lista senza vera correlazione. Google

ultimamente ha preso provvedimenti contro questo tipo di abuso.

 

contenuto

Il contenuto è una parte fondamentale del sito ed è utilizzato ampiamente per

l’indicizzazione, anch’esso come le parole chiave è abusabile. Per applicare

correttamente il SEO è necessario l’ottimizzazione sia fatta sulla base dei contenuti

del sito.

Facile capire come, sfruttando queste tattiche, si può ripulire l’immagine di qualcuno semplicemente

inserendo siti che ne parlano bene tra i primi risultati di un qualsiasi motore di ricerca. Esistono, infatti,

figure professionali dette reputation manager che tra gli altri compiti hanno anche quello di diluire le

pubblicità negative e far tornare al top la tua reputazione.

 

www.baggioandrea.com