Come non subire la cattiva reputazione, ma “gestirla proattivamente”

0
305

Web reputation: cos’è la reputazione online

La web reputation è, come potresti già sapere, la percezione che si ha di te o della tua azienda sul web. Può essere definita dai tuoi comportamenti sul media o dalle esperienze che hanno avuto clienti o conoscenti, che hanno deciso di condividere online in un secondo momento. Nonostante l’avanzamento tecnologico, il “passaparola” è ancora uno dei metodi più usati, sia che tu stia cercando dei clienti, sia che tu stia cercando un servizio. Nel caso tu debba gestire un’azienda è fondamentale capire che uno dei modi migliori per acquisire nuovi clienti è la tua reputazione digitale. Se sei un privato cittadino, invece, la percezione che si ha di te ti sarà utile in modi diversi. Ad esempio, ti potrebbe aiutare a trovare lavoro, i reclutatori infatti, controllano spesso la web reputation di un candidato. Oppure potrebbe esserti utile per ottenere un finanziamento da parte di una banca, queste, oltre a richiedere un certificato creditizio, talvolta eseguono un controllo veloce sulla vostra immagine online. Se sei un libero professionista, inoltre, dovresti curare in modo particolarmente attento la tua reputazione, questa infatti agirà come una sorta di self branding, portando i clienti a conoscerti per fama quando avranno bisogno di qualcuno che svolga il tuo stesso tipo di lavoro.

 

Reputazione online: come costruirla e salvaguardarla

Data l’importanza della reputazione in questo ambiente, appare chiaro come sia fondamentale per ogni azienda o libero professionista costruirsi un’immagine di sé che sia professionale e unica, per distinguersi dalla concorrenza. Il lavoro, però, non finisce qui, l’immagine non può esser costruita unicamente con campagne pubblicitarie ed, inoltre, deve essere mantenuta una volta che ha ottenuto la forma e la risonanza desiderata.

Vediamo quindi, alcuni metodi che possono essere usati, sia dalle aziende che dai liberi professionisti, per costruirsi un’immagine:

  • Le persone modificano la tua reputazione
    • Ti sembrerà strano, ma il “pubblico” formato dai tuoi clienti è il primo fattore da tenere in considerazione quando si cerca di crearsi un’immagine vincente. Esso può essere la tua arma migliore, ma anche il tuo peggior nemico. Questo è dovuto alla capacità del pubblico di influenzare, con recensioni e commenti, l’idea che le altre persone hanno del tuo brand.
  • Errori come opportunità per migliorare
    • A tutti capita di fare errori, cerca di correggerli e migliorare la tua azienda. Negarli non porterebbe a nulla di buono, e la tua web reputation ne risentirebbe fortemente.
  • Prima di tutto coerenza
    • Com’è facile intuire, la coerenza paga: più sarai coerente, più apparirai affidabile e credibile, che è proprio quello che ti serve.

 

Smentire e Affrontare: i segreti per migliorare una cattiva reputazione

Le cause di una cattiva nomea possono essere molteplici ma, in ogni caso, stanno danneggiando il tuo giro di affari, quindi è necessario rimediare il più velocemente possibile. Prima di tutto è necessario comprendere quali siano le cause di una cattiva immagine. Dopodichè sarà necessario rimediare.

Andiamo, quindi, ad analizzare le possibili cause ed i possibili rimedi:

  • Recensioni negative
    • Ricorda: ovunque ci siano recensioni, ci saranno anche recensioni negative. Queste spesso provocano danni alla propria web reputation, che si trasformano in cali di affidabilità. Ti starai chiedendo come puoi rimediare, è semplice e discretamente veloce. Prima di tutto devi cercare di capire se la recensione è onesta ed oggettiva. Se si tratta di un vero cliente che lamenta dei disservizi rispondigli e cogli l’occasione per cercare di capire la causa dei disservizi ed il modo di rimediare. In caso si tratti di una recensione falsa o di critica verso aspetti non oggettivi ma di gusto personale, rispondi e sfrutta l’occasione per ricordare a tutti l’impegno e la costanza usata per svolgere il proprio lavoro.
  • Scelte sbagliate

Nel caso il calo della propria reputazione sia dovuto ad una dichiarazione o un posizione presa in pubblico dalla propria azienda, cercate di valutare se la cattiva pubblicità possa portare nuovi clienti, dopodiché agite di conseguenza.

www.ireputationdata.com

www.baggioandrea.com