Web reputation: cos’è

0
245

Spesso termini tecnici in inglese non vengono tradotti e rimangono incomprensibili ai non parlanti inglese, questo termine però è decisamente comprensibile. Come avrai sicuramente capito, infatti, la web reputation è la percezione che si ha negli ambienti online di te o del tuo brand. Risulta, inoltre, necessario puntualizzare che questo tipo di percezione non è limitata alle aziende, spesso anche i privati cittadini hanno una online reputation, anche se a loro insaputa. Infatti, proprio come nella vita reale, anche su internet, la propria immagine non dipende unicamente da ciò che si fa o da ciò che si dice, ma viene fortemente influenzata dall’opinione altrui. Maggiore è l’esposizione che ha la persona che esprime il giudizio, maggiore sarà la risonanza sulla tua reputazione. Ora che hai un’idea chiara di cosa stiamo parlando, potrai facilmente capire i motivi che hanno portato alla creazione di un vero e proprio mercato per quanto riguarda la cura dell’immagine online. Infatti, sia che tu sia il gestore di un’azienda o un libero cittadino, un’ottima web reputation può portare solo vantaggi, una negativa, d’altro canto, porta solo guai: a livello aziendale significa perdere molte occasioni di lavoro e mantenere una piccola ed instabile parte di mercato; a livello privato potrebbe significare vedersi negato un prestito finanziario o essere scartati come candidato ad un colloquio lavorativo.

 

Reputazione online: come ottenere una migliore brand reputation

Un brand è un marchio, l’immagine che viene venduta, che fa aumentare il giro di affari attraendo clienti occasionali e fidelizzando i clienti che già lo conoscono. Può rappresentare sia una azienda, sia un libero professionista che ha deciso di essere “il capo di se stesso”, in entrambi i casi però è associato ad una reputazione. La percezione che si ha negli ambienti online di questo marchio, però, oltre a essere cruciale, è spesso ampiamente migliorabile.

Andiamo allora a vedere alcune delle tattiche più comuni per raggiungere questo obiettivo:

  • Crea un legame
    • Non è facile da applicare e dipende molto dal tipo di immagine che si vuole trasmettere della propria azienda, ma è chiaro come il far empatizzare i clienti e farli sentire a casa è una tattica vincente per la propria web reputation. Essi si sentiranno coinvolti, parleranno bene del vostro brand ed in caso di conflitti di opinioni vi difenderanno con passione.
  • La coerenza è un pregio
    • Sii coerente o il brand ne risentirà, non contraddire dichiarazioni pubbliche e non negare errori o disservizi.
  • Errare è umano
    • Commettere errori capita a chiunque, soprattutto se l’azienda conta un considerevole numero di impiegati, ammettete gli errori in caso vengano evidenziati e cercate di correggerli nel miglior modo possibile.

 

Reputation manager: un professionista che modella la reputazione online

Come avrai sicuramente notato molte delle tattiche usate per migliorare la propria web reputation sono impegnative e dispendiose a livello temporale. Inoltre, quelle elencate qui sopra sono solo alcune delle più comuni e semplici strategie per migliorare la propria brand reputation. Considerando l’interezza delle operazioni necessarie per mantenere una buona reputazione online in maniera costante e continuativa, si può notare come queste rappresentino effettivamente un lavoro a tempo pieno sotto tutti gli aspetti. Proprio da queste considerazioni si è generata una nuova tipologia di incarico professionale: il reputation manager. Esso possiede formazione specifica, esperienza e un insieme di tool che possono essere impiegati per svolgere le operazioni di “pulitura della reputazione”. Inoltre, esso è capace di sfruttare a suo vantaggio il flusso continuo di dati che viene generato dai siti che influenzano maggiormente la web reputation di un’azienda.

Le azioni più spesso svolte dai reputation manager sono principalmente di analisi dei flussi. Le tecniche più comuni sono dette di indexing (memorizzazione e analisi di grosse quantità di opinioni) e crawling (ricerca di dati su siti specifici con utilizzo di parole chiave).

Inoltre, questi manager possono influenzare i risultati delle ricerche sui maggiori motori di ricerca, rendendo disponibili come primi risultati siti che parlano positivamente del loro cliente, facilitando la riabilitazione della loro web reputation.

 

www.ireputationdata.com